Caldo in graduale aumento con Nilüfer, poi fine settimana dal caldo intenso per l’arrivo di Oldenburgia

Un salut a tutti gli utenti di MeteoLucania.it, le temperature come previsto nell scorse analisi postate sulla nostra pagina di Facebook, hanno subito un sensibile calo. La depressione Kolle si è portata sui Balcani, con aria fredda che al suo seguito si è riversata sull’Adriatico. Nella giornata di Domenica 20 abbiamo avuto anche delle manifestazioni temporalesche, sul Materano (in alcune zone) sono caduti diversi millimetri di pioggia, con fenomeni temporaleschi. Sul Potentino invece a parte un pò di nubi generate dall’arrivo dell’aria più fredda non si sono create le condizioni per lo sviluppo di temporali.

La siccità quindi prosegue senza sosta e i danni si iniziano a vedere, basti pensare ai colori della natura, su molte aree la vegetazione ha assunto coloriti tipici del mese di ottobre-novembre. Ora il centro depressionario che ha portato un pò di refrigerio sulla nostra Penisola, si è portato definitivamente verso i Balcani, con l’anticiclone Nilüfer che da ovest si sta espandendo gradualmente alla nostra Penisola. Nella giornata di domani tale area di alta pressione abbraccerà tutta la Penisola, ma con il suo bordo orientale ancora disposto in maniera favorevole per l’afflusso di aria più fresca dai Balcani, permetterà l’ingresso di correnti ancora fredde verso le nostre regioni centro-meridionali, dove il clima si manterrà ancora fresco al mattino ed in serata, mentre nelle ore centrali del giorno le temperature toccheranno valori gradevoli.

In allegato postiamo la situazione meteo prevista dal LAMI per la giornata di Martedi’ 22 Agosto alle ore 12.00

Nella mappa è chiaro come sul mediterraneo occidentale vi sia un estesa area di alta pressione, sulla Penisola Iberica infatti sarà una giornata molto calda, in quelle zone infatti giungeranno masse d’aria di estrazione sub-tropicale direttamente dal Marocco e dall’Algeria. La nostra Penisola invece sarà divisa in due, bel tempo e clima caldo sulle regioni tirreniche e sul nord-ovest Italia con temperature in aumento. Ancora ventoso sul medio e basso versante adriatico dove insisteranno ad arrivare moderate correnti da nord-ovest che scorrono lungo il bordo orientale dell’Anticiclone.

A seguire l’anticiclone nella giornata di Mercoledì si espanderà ulteriormente verso est, con il flusso freddo che andrà esaurendosi. Ne deriverà quindi un graduale aumento delle temperature anche sull’Italia centro-meridionale, alleghiamo qui di seguito le temperature massime previste per la giornata di Martedì 22

Come si può notare dalla grafica Nilüfer farà lievitare nuovamente le temperature sulle regioni tirreniche e sul Nord Italia, con massime nuovamente oltre i +30 gradi. Situazione diversa sul medio e basso versante adriatico dove le correnti da nord-ovest eviteranno alle temperature si portarsi otlre i 30 gradi, con massime molto gradevoli, il mare continuerà ad essere molto mosso.La rimonta di Nilüfer è purtroppo solo un anticipazione del nuovo cambiamento atmosferico in arrivo sul mediterraneo. Sull’Inghilterrà come si vede nella prima mappa che abbiamo allegato qui nell’articolo, è in arrivo la depressione LEIF, depressione che si approfondirà gradualmente diventando abbastanza vasta da portarsi verso la Penisola Iberica dove si andrà a generare un estesa saccatura collegata al perno principale posizionato tra la Francia e l’Inghilterra. L’innesco di questa saccatura detta anche “falla Iberica” andrà di conseguenza ad innescare una risalita di aria molto calda dal nord-africa proprio in direzione dell’Italia, questo nel fine settimana. E’ probabile quindi l’intensificazione di un area di alta pressione denominata “OLDENBURGIA”, al momento pare si chiami così ma per conferme vi rimandiamo ai prossimi aggiornamenti che pubblicheremo sulla nostra pagina. Tale anticiclone porterà un sensibile aumento delle temperature, sulla nostra regione infatti affluiranno masse d’aria con isoterme superiori a +20 gradi a 1500 metri, ciò significa che al suolo si prevedono massime oltre +35 gradi, sopratutto sui settori orientali lucani.

In allegato la configurazione atmosferica che avremo a partire da metà settimana:

Sarà proprio la depressione LEIF a lanciare una saccatura in direzione dell’Iberia, movimento che scatenerà l’arrivo dell’aria sub-tropicale verso la nostra penisola, con le temperature massime che saliranno nuovamente oltre i +35 gradi. Successivamente l’area depressionaria inizierà a muoversi verso est, determinando un calo successivo delle temperature, per analizzare questo possibile andamento ci affidiamo al diagramma ensemble allegato qui di seguito:

In modo sintetico analizziamo i periodi che ci accompagneranno fino alla fine del mese, ricordando che le previsioni dopo i 3 giorni iniziano a perdere di attendibilità, anche se in questo cado con l’arrivo dell’alta pressione possiamo estendere tale limite fino a 5 giorni (ma non sempre è così).

22 Agosto: temperature in ulteriore calo, minime frizzanti di notte e nella serata successiva, più gradevoli di giorno nelle ore centrali grazie alla ventilazione da nord.

23-24 Agosto: Nilüfer si rafforza sulla nostra regione, temperature in graduale rialzo con massime oltre i +30 gradi su molte zone lucane, caldo ancora sopportabile

25-28 Agosto: Arriva Oldenburgia, l’anticiclone rafforzato dall’aria sub-tropicale richiamata verso la nostra penisola dalla Falla Iberica, le temperature sulla nostra regione supereranno i +35 gradi, soprattutto sul versante orientale.

Dal 29 Agosto: Lo spostamento della saccatura verso est inizierà a far calare le temperature con il decadimento graduale dell’area di alta pressione, da confermare tale evoluzione e tutti i risvolti del caso.

Godiamoci questi ultimi giorni dalle temperature gradevoli, da metà settimana torna il caldo africano, quello intenso, anche se non durerà molto, siamo ormai alla fine del mese di Agosto, le ondate calde non possono essere più come quelle portate dal terribile anticiclojne Jolanda e Katja. Resta solo la gravissima situazione legata alla siccità, se non piove i risvolti potranno solo essere negativi,  la nostra speranza è per un cambiamento nel corso della prima decade del mese di Settembre, a patto che riesca a mettere fine al dominio sub-tropicale sul mediterraneo centrale, quella resta una grossa sfida. Non mancheranno altri aggiornamenti nei prossimi giorni.

Francesco Galella

Contribuisci anche tu, condividi su:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.meteolucania.it/caldo-in-graduale-aumento-con-nilufer-poi-fine-settimana-dal-caldo-intenso-per-larrivo-di-oldenburgia/
In Collaborazione con

Ultimi Aggiornamenti da Facebook